Altre Economie

Camminando nella legalità

A passo lento da Bressanone a Bolzano, o a piedi in Valsusa. O a capire come la criminalità sia arrivata a Lecco. Per chi pensa già a un’estate al mare, invece, c’è il Madagascar _ _ _
 

Tratto da Altreconomia 137 — Aprile 2012

Bolzano accoglie il primo Festival del Camminare, in programma dal 20 al 22 aprile: tre giorni di passeggiate meditative, escursioni letterarie, spettacoli di musica e teatro, attività per ragazzi e bambini. Ma anche stand di editori, associazioni e realtà legate al camminare (www.festivalcamminare.bz.it). Chi vuole, può avvicinarsi al Festival camminando a piedi da Bressanone, percorrendo in anteprima la via Romea di Stade. In auto sono 45 minuti, a piedi ci vogliono 3 giorni. Accompagnati dal Cai di Bolzano. La partecipazione è gratuita, l’iscrizione obbligatoria. Per info: 0471-99.76.663; info@festivalcamminare.bz.it.
Continuiamo a piedi con La compagnia dei cammini (www.compagniadeicammini.it): lungo la via Francigena potrete scoprire la Val di Susa a bassa velocità. Nei secoli, questo è stato il varco alpino ad Ovest prediletto dagli eserciti, dai viandanti e dai pellegrini che diretti a Roma o a Santiago de Compostela. Oggi custodisce ancora ampie aree naturali, beni artistici e le tradizioni di gente orgogliosa e operosa. A dispetto della sua posizione alpina, la Valsusa ha un clima particolarmente asciutto che interessa la fauna, flora e l’agricoltura locale. Un viaggio in Val di Susa è anche un’opportunità per conoscere i No Tav, le donne e gli uomini che lottano contro una grande opera. Si dorme in b&b, agriturismi e ospiti dei No Tav. Dal 1 al 8 settembre. Da 6 a 14 partecipanti. Prezzo: 210 euro (più 300 di spese previste in loco per mangiare, dormire, trasporti locali). Per info: 0439-02.60.29, info@cammini.eu.
Per un’estate all’insegna della legalità, Libera (www.libera.it) organizza “E!State liberi 2012: campi di volontariato sui beni confiscati alla mafia”. Si lavora accanto agli operatori delle cooperative sociali all’interno dei beni confiscati. Legambiente (www.legambiente.it), tra i fondatori della rete Libera, dal 2000 collabora ai “campi della legalità” con la campagna “ambiente e legalità”. Tra i tanti, un campo di lavoro è previsto a Lecco e nei comuni limitrofi affacciati sul lago di Como, zona che ha conosciuto negli ultimi 20 anni infiltrazioni della n’drangheta. I volontari partecipano alla preparazione di eventi teatrali, mostre e dibattiti, alla pulizia di alcune discariche abusive e al monitoraggio di scarichi in acque superficiali, all’animazione presso un centro per anziani realizzato all’interno di un bene confiscato, all’organizzazione del tour ciclistico dei beni confiscati. Si dorme presso la sede scout Agesci. Dal 22 agosto al 2 settembre. Contributo di partecipazione: 200 euro più tessera Legambiente (30 euro). Per info: 06-86268323-4-5-6, volontariato@legambiente.it
Cambiamo paesaggio, cultura e continente. Viaggi e Miraggi (www.viaggiemiraggi.org) propone un tour di 20 giorni in Madagascar (sotto). Su quest’isola il paesaggio è molto variegato: nella parte centrale c’è un esteso altopiano, sul litorale le pianure. A Est foreste tropicali, a Ovest savane. Ma sorprende soprattutto per la sua storia e per la sua gente: polinesiani, malesi, africani, arabi, indiani e portoghesi, pirati europei e coloni francesi hanno dato vita alle tribù o clan ufficiali che popolano l’isola. Oggi il Paese affronta un momento difficile, a causa della malnutrizione in aumento (la scarsità di cibo provocata dalla siccità nella parte meridionale e dalle inondazioni nella zona centro-settentrionale) e di una recente crisi politica. Il viaggio prevede un percorso da Nord a Sud. Dalla capitale Antananarivo attraverso un altipiano si arriva a Manakara, cittadina sul mare, visitando Ambositra, capitale dell’artigianato locale, e Soatanana, per vedere la lavorazione della seta. A Fianarantsoa si incontrano membri di un’associazione che si occupa di microcredito, cooperative di falegnameria e ricamo. Da Manakara si torna verso Nord attraversando alcuni parchi nazionali. Poi qualche giorno al mare, ad Anakao. Si dorme in piccoli alberghi. Dal 26 luglio al 17 agosto, da 2 a 12 persone. Prezzo: 980 euro (per gruppi oltre 8 persone), volo escluso. Per info: 049-87.51.997 (Pd), 02-54.10.24.60 (Mi), e-mail viaggi@viaggiemiraggi.org. —

Newsletter

Iscriviti e ricevi la newsletter settimanale di Altreconomia