Ambiente

Bisceglie, il paesaggio in biblioteca

Per il terzo anno, in occasione della Giornata mondiale Unesco, alcune associazioni del territorio donano all’amministrazione 14 testi su temi legati ad ambiente, beni culturali, tutela del paesaggio e urbanistica. Tra questi ci sono anche "Rottama Italia" e "Che cosa c’è sotto", editi da Altreconomia. La nostra redazione è media partner dell’iniziativa

Nella città di Bisceglie, in Puglia, è ormai nata una vera e propria biblioteca (pubblica) del paesaggio. L’hanno regalata alla città l’associazioni Bisceglie Vecchia Extramoenia, il Club UNESCO Bisceglie e Circolo dei Lettori-Presidio del Libro Bisceglie, che da tre anni celebrano la Giornata mondiale Unesco del libro (che cade il 23 aprile), organizzando l’iniziativa “Il paesaggio in biblioteca”, diventato un appuntamento fisso per l’intera cittadinanza.

L’evento prevede -tra l’altro- la donazione alla Biblioteca comunale “monsignor P. Sarnelli” di alcuni libri rispondenti a quattro specifici temi, ovvero ambiente, beni culturali, tutela del paesaggio, urbanistica, e dell’abbonamento alla rivista “Altreconomia”, così da formare una dotazione chiamata “Biblioteca del Paesaggio”.

Tra i 14 testi donati quest’anno ce ne sono anche due pubblicati da Altreconomia edizioni, “Rottama Italia” (a cura di Tomaso Montanari) e “Che cosa c’è sotto” (di Paolo Pileri).

“Il paesaggio in biblioteca” quest’anno è anche un incontro pubblico, moderato da Luca Martinelli, giornalista di Altreconomia e co-autore di “Rottama Italia”, in programma giovedì 23 aprile (dalle 19.30) presso la sala convegni di Palazzo Tupputi, da poco restituito alla cittadinanza. I relatori sono Domenico Finiguerra, autore di “8 mq al secondo” e co-autore di “Rottama Italia”, Giuseppe Armenise, noto per “Pane e Amianto”, Giuseppe D’Angelo, Presidente dell’Ordine degli Architetti BAT.

Newsletter

Ogni settimana l'informazione indipendente di Altreconomia