Altre Economie

A Milano la giornata dei giardini comunitari

Appuntamento per domenica 7 luglio. Incontri pubblici, aperitivo e cena. Tante esperienze di giardini, orti, aiuole e vie condivise, striscie incolte lungo le ferrovie e sotto i cavalcavia, cortili semi‐asfaltati trasformati in giardini e luoghi di incontro. A maggio, l’articolo di Ae sul maxi intervento di housing sociale della Provincia di Milano che minaccia il bosco urbano

La natura cerca di rientrare in città, le persone incontrandosi formano comunità piccole o grandi. Si stanno svolgendo grandi battaglie contro il consumo di suolo. Voci singole, magari disperse, diventano corali.

Non‐luoghi nella metropoli cementificata diventano luoghi rivissuti dalla natura, dagli animali, dagli umani. Incontriamoci, conosciamoci, raccontiamoci esperienze.

Nulla va disperso. Perché mille digitalis fioriscano, i falchi possano volare, i ricci trovino rifugio, e noi umani, scambiandoci esperienze e conoscendo difficoltà che a volte possono sembrare insormontabili impariamo a dare rifugio a volpi e galline. Tutti siamo seminatori di nuova urbanità.

Il programma:

ore 18.00 Appuntamento presso Libero Orto, l’orto comunitario del Paolo Pini, con tutti coloro che vogliono ritrovare e conoscere realtà di orti e giardini comunitari metropolitani, scambiarsi esperienze.
Si aggiornerà su un cartellone la mappatura degli orti milanesi e degli spazi liberi: http://ortodiffuso.noblogs.org/la-mappa

Intervengono la redazione di Altreconomia e Davide Ciccarese, autore di "I semi e la terra" (Altreconomia) e Mariella Bussolati autrice di "L’Orto diffuso" (Orme edizioni).

Ore 19,45 Aperitivo, preparato dalla Cooperativa Aromi a tutto campo a 7 euro.

Ore 20.30 Cena del cittadino-contadino al ristorante Jodok a 20 Euro, su prenotazione: tel. 0266220171 – email jodok@olinda.org.

Newsletter

Ogni settimana l'informazione indipendente di Altreconomia