Attualità

Tira una brutta aria

Le emissioni industriali di gas climalteranti "costano" all’Italia almeno 25 miliardi di euro all’anno, e in Pianura Padana lo smog toglie tre anni di vita. Nel resto del mondo, però, non va meglio, almeno ai minatori della Bolivia. La Polinesia, invece, chiede alla Francia risarcimento per le mancate bonifiche dopo gli esperimenti nucleari trentennali. Dall’Italia una speranza, nell’azione di Source International, piccola Ong a fianco della comunità locali in lotta contro l’inquinamento

internazionale.it, 24 novembre 2014
Morire per l’argento
In Bolivia i minatori di Cerro Rico, la più grande miniera d’argento del mondo, da secoli scavano la montagna per estrarre 3.500 tonnellate di argento grezzo al giorno. Il lavoro è massacrante e, dopo decenni di sfruttamento, la montagna rischia di sgretolarsi. Ma i minatori temono anche che il governo possa decidere di chiudere alcune miniere per sempre, lasciando migliaia di famiglie senza lavoro. Il reportage del New York Times.

la Repubblica, 24 novembre 2014
Bangladesh, C&A sigla accordo per risarcire le vittime dell’incendio di Tazreen
A due anni dal rogo che è costato la vita a 120 persone Campagna abiti puliti e IndustriALL global union hanno annunciato la firma di C&A, una delle aziende clienti della fabbrica, di un’intesa che definisce le modalità del pagamento dei danni

IPS News, 25 novembre 2014
Jewellery Industry Takes Steps to Eliminate “Conflict Gold”

pagina99.it, 25 novembre 2014
L’inquinamento costa all’Italia quanto una finanziaria
Danni alla salute e all’ambiente: un rapporto dell’Agenzia europea per l’ambiente quantifica l’impatto delle emissioni di migliaia di impianti industriali e calcola i costi per per la spesa pubblica. L’Italia è quinta in classifica, con danni stimati di almeno 25 miliardi

milano.corriere.it, 25 novembre 2014
Inquinamento, la Pianura Padana è la maglia nera d’Italia e Europa. Ogni abitante perde in media 3 anni di vita a causa dello smog

Ansa, 25 novembre 2014
Polinesia chiede i danni a Parigi per i test atomici
Gli atolli non sono ancora stati decontaminati, Papeete vuole 800 milioni

corriere.it, 25 novembre 2014
La piccola Ong italiana che mette in ginocchio le multinazionali delle miniere
Si chiama Source International, e non ha neanche una sede vera e propria. Ma grazie alla scienza ottiene risarcimenti milionari e fa cambiare le leggi ambientali in giro per il mondo.

la Repubblica, 25 novembre 2014
La pubblicità online vola a due miliardi: crescono i video
Google resta il padrone del mercato: raccoglie il 55% delle inserzioni, mentre arrancano i social network in salita del 70%, ma fermi a 170 milioni di euro. Il web mette nel mirino la televisioni, ma tra i due mezzi cresce l’interdipendenza

l’Espresso, 26 novembre 2014
Arrestati i signori delle bonifiche
L’intera famiglia Grossi nei guai. Al centro delle indagini la discarica di Borgo Montello a 50 chilometri da Roma. Proprietari e dirigenti di Green Holding e Indeco accusati di falso, truffa aggravata e frode in pubbliche forniture

repubblica.it, 26 novembre 2014
Lo Zibibbo di Pantelleria patrimonio dell’Unesco
Per la prima volta inserita nella World Heritage List una pratica agricola. Soddisfazione del ministro Martina

repubblica.it, 28 novembre 2014
Capitale brucia-miliardi: "Così Roma affonda in un default pagato da tutta Italia"
Conti fuori controllo. La relazione della Ragioneria generale: continua a spendere troppo, lo Stato si è accollato i suoi debiti ma la città ha fallito il risanamento E divora oltre cinquecento milioni l’anno dei contribuenti nazionali

Fao.org, 28 novembre 2014
Esiste un legame profondo tra sviluppo rurale e migrazione
Intervento del Direttore Generale della FAO alla Conferenza Euro-mediterranea sull’agricoltura di Palermo

CorpWatch, 29 novembre 2014
Argentina and Belgium Accuse HSBC of Aiding Tax Evasion

Ansa.it, 30 novembre 2014
Ferguson, agente Wilson lascia polizia: “Non voglio mettere a rischio colleghi o altri residenti"

Corriere.it, 30 novembre 2014
M4, via libera al cantiere e fratture: «Troppo costoso tornare indietro»
Il sindaco Pisapia difenda la scelta della giunta. «Si rischiavano ricorsi e penali. Lo strappo dell’assessore Balzani

Newsletter

Iscriviti e ricevi la newsletter settimanale di Altreconomia