Ricette a tutto tondo

La polpetta perfetta ha per ingredienti il lavoro e la solidarietà

Quando i ragazzi di “Ciccilla” lavorano le polpette ancora da friggere sono consapevoli di avere tra le mani delle vere opportunità di lavoro. E “La polpetta perfetta” è il nuovo libro della collana di Altreconomia  edizioni “Io lo so fare” che tra ricette e consigli culinari racconta la storia della prima polpetteria di Milano, che non è solo ristorante ma anche cooperativa sociale, “Ciccilla” appunto. Cinquanta ricette infallibili: polpette e crocchette a base di carne, pesce, formaggio e verdura, fritte, al forno o in umido, cotte o crude, salate o dolci, italiane o etniche; dalle polpette di pesce all’acqua pazza a quelle di alga spirulina.
Ricette professionali, le stesse che si possono provare nel locale, abbinandole a vino o birra e alle salse che nel libro hanno un posto speciale.
Ma non solo. Il libro seleziona le polpette che hanno posto in celeberrime pellicole, come Fantozzi contro tutti o Il Padrino: piatti che non si posso certo rifiutare. E poi meatballs, kibbeh, cevapcici e altre mille sorelle di padella nel mondo. Tutti i consigli per trasformare gli avanzi in squisite eco-polpette. Bruno Barbieri, lo chef più stellato d’Italia e giudice del programma Masterchef, rende inoltre ancora più succulento questa “portata”, con due ricette inedite e per nulla mainstream.
Il libro permette infine di scoprire la realtà della cooperativa “Anni Versati”, che tiene fede al suo nome inserendo al lavoro persone con uno svantaggio e versando – appunto – i relativi contributi! “La polpetta perfetta” si trova nelle librerie, nelle botteghe del commercio equo e solidale e da “Ciccilla”, in via Volta 7 a Milano, zona Moscova.

“La polpetta perfetta”, a cura di Ciccilla. 80 pagine, 5 euro (Altreconomia edizioni)

Newsletter

Ogni settimana l'informazione indipendente di Altreconomia