Nel cuore della terra

Mostra fotografica sull’Amazzonia

E’ possibile fare richiesta per il noleggio dei 12 pannelli fotografici e per organizzare l’esposizione della mostra. Per qualsiasi informazione: ufficiostampa@altreconomia.it

 

Tratto da Altreconomia 100 — Dicembre 2008

L’Amazzonia scompare per far spazio a latifondi coltivati a soia. Torna attuale la lezione di Chico Mendes, ucciso venti anni fa: è possibile vivere di quanto offre la foresta, senza distruggerla

Le foto di questa mostra sono state scattate a Mamirauá, durante la stagione dell’enchente, i mesi, fra aprile ed agosto, della “grande marea” che inonda le piane dell’Amazzonia. Mamirauá, uno dei cuori dello Stato di Amazonas, seicento chilometri ad Ovest di Manaus, è la prima riserva sostenibile del Brasile e la più grande area protetta pluviale del mondo: fu istituita, grazie al lavoro del biologo José Marcio Ayers, nel 1990. È una delle più preziose storie di eco-sostenibilità dell’America Latina. Protegge un territorio vasto oltre un milione di ettari. Qui vivono, in 63 villaggi, poco più di seimila persone. Sono quasi tutti caboclos, ribeirinhos, gente del fiume, dalle antiche discendenze meticce. Vivono di pesca e di agricoltura. E, adesso, anche di un piccolo esperimento di turismo. Per saperne di più: www.mamiraua.org.br.  


L’autore del reportage

Andrea Semplici è nato a Firenze nel 1953. Giornalista e fotografo, collaboratore di Altreconomia.

 

 

 

       

   
       
       
       
       
       
       
       

 

Newsletter

Ogni settimana l'informazione indipendente di Altreconomia