Moretti (Fs) annuncia tagli ai treni locali. Ae lo aveva anticipato a marzo 2008


Il futuro dei treni regionali è a rischio.
Mauro Moretti, amministratore delegato di Ferrovie dello Stato, lo ha ribadito oggi in un’intervista al Resto del Carlino. Altreconomia lo aveva anticipato con un’inchiesta del marzo 2008, “Binario a senso unico”.

“Le logiche di mercato -scrivevamo- stanno affossando il trasporto locale su rotaia”. “Noi -ha spiegato Moretti- non possiamo continuare a fornire servizi che non ci vengono pagati, pena il fallimento delle Ferrovie. Solo le istituzioni centrali o periferiche possono stipulare dei contratti di servizio pagando la differenza fra costi e ricavi, avendo da parte nostra la massima trasparenza ed efficienza”.

La conclusione a cui è giunta Altreconomia al termine dell’inchiesta è che i treni dei pendolari non sono una priorità per nessuno, né per lo Stato né per le Regioni né -tanto meno- per Trenitalia.

I pendolari sono “fuori mercato”. 

Intanto il nuovo orario estivo, in vigore dal 15 giugno, penalizza anche gli Intercity e gli Eurostar che non rendono abbastanza: “In perdita -scrivevamo a marzo-, oltre ai treni regionali ci sono molti treni a lunga e media percorrenza. Alle Fs risultano solo un centinaio di corse in attivo, 200 circa che grossomodo coprono i costi e una larga schiera di corse -350/400- che sono ‘sbilanciate’. Almeno cinquanta hanno perdite pesanti”.   

Moretti ha anche aggiunto che le Fs sono “state costrette ad abbattere una parte importante del capitale” della controllata Trenitalia, passato da 2,56 a 1,03 miliardi di euro. Ne abbiamo scritto a maggio: “Su Trenitalia l’ombra di Alitalia”. La mancata ricapitalizzazione di Trenitalia, prevista nel Piano industriale 2007-2012 delle Fs, mai approvato dal Governo, rende l’azienda molto più vulnerabile di fronte al rischio di un fallimento.

Siamo al capolinea di un servizio pubblico.    



L’articolo di Altreconomia: http://www.altreconomia.it/index.php?module=subjects&func=viewpage&pageid=540

Newsletter

Ogni settimana l'informazione indipendente di Altreconomia