Lo speciale di Altreconomia per il 2008

Non cedete al miraggio della pubblicità: l’acqua è un diritto. Ecco la vignetta che Vauro ha disegnato apposta per questo nuovo numero speciale di Ae. La rivista che avete fra le mani è pensata, innanzitutto, per i nuovi lettori, quelli…

Non cedete al miraggio della pubblicità: l’acqua è un diritto. Ecco la vignetta che Vauro ha disegnato apposta per questo nuovo numero speciale di Ae.
La rivista che avete fra le mani è pensata, innanzitutto, per i nuovi lettori, quelli che ancora non ci conoscono, ai quali magari è stato regalato l’abbonamento. Serve per farsi un’idea di chi siamo, dei temi trattati dal
giornale, e dello stile di informazione che vogliamo perseguire.
Ma questo è un numero dedicato anche ai nostri abbonati e a chi già compra Ae nelle botteghe del commercio equo, o su strada. Non è infatti una collezione di servizi pubblicati nel corso dell’anno passato, ma una rilettura delle vicende e delle questioni affrontate durante tutta la vita della nostra rivista, ovvero dal 1999 a oggi. Una rassegna arricchita dagli interventi di Francesco Gesualdi, Alex Zanotelli, Bruno Perini, Tonino Perna, Francesco Tedesco, Antonio Tricarico e Gianni Fazzini. Dall’idea di consumo critico fino ai movimenti sociali. Che sono cambiati ma restano in piedi, ostinati.
Un po’ come noi, che continuiamo tenaci a credere che una corretta informazione sia il primo passo per (re)agire, come facciamo ad esempio con la nostra campagna sull’acqua. E come vogliamo continuare a fare, coinvolgendo sempre più i nostri lettori, vecchi e nuovi, nell’avventura che ci ha portato a divenire una cooperativa.
Un’avventura cui tutti siete invitati a partecipare.

Newsletter

Ogni settimana l'informazione indipendente di Altreconomia