Attualità

L’Italia è 31esima nella classifica delle democrazie

Buone notizie per le associazioni (almeno in posta). Il reato di clandestinità è un flop accertato. La Guardia di Finanza indaga sulle agenzie di rating. E un documentario sulla morte di migranti diretti a Lampedusa. Che nessuno ha voluto salvare.

Gennaio
L’organizzazione "Vision of Humanity" (nota per il "Global Peace Index") rende noto il "Democracy Index 2011" realizzato dall’Economist.
L’Italia è al 31esimo posto.

16 gennaio
Il Sole-24 ore
Non profit: per le associazioni tornano le tariffe postali agevolate

16 gennaio
The Washington Post

Mexico’s 2012 vote is vulnerable to narco threat
With Mexico’s presidential vote and other key elections less than six months away, both the government and its watchdogs fear that the black hand of organized crime will manipulate the process to install puppet candidates as servants of the drug cartels.

17 gennaio
La Repubblica ed. Milano
Ponzoni si consegna e va in carcere
. Formigoni: un attacco della sinistra
Il politico lombardo, che si è dimesso dalla carica di presidenza del consiglio regionale,
si è presentato in mattinata ai magistrati monzesi. E al Pirellone la replica di Formigoni

17 gennaio
La Repubblica
Immigrazione, flop delle espulsioni
 con il reato di clandestinità
Perché non funziona una legge nata per combattere i "clandestini". Cie al livello più basso da quando sono stati istituiti

17 gennaio
ElDorado, il blog su America latina e dintorni di Maurizio Campisi
Sciopero al Canale di Panama: nel consorzio che non paga c’è anche l’italiana Impregilo
Sono paralizzate le opere del Canale di Panama. Quasi cinquemila lavoratori hanno incrociato le braccia ieri per esigere non solo migliori garanzie sul posto di lavoro, ma anche il pronto pagamento degli stipendi arretrati

19 gennaio
TraniWeb
Inchiesta Trani, ispezioni della Finanza 
negli uffici milanesi di Standard & Poor’s
Da questa mattina le verifiche della Guardia di Finanza. Gli accertamenti sono stati disposti dalla Procura della Repubblica di Trani che indaga sulle turbolenze dei mercati finanziari seguite ai giudizi diffusi dalle agenzie internazionali. Nell’indagine sono finiti anche gli ultimi declassamenti di venerdì scorso

19 gennaio
La Stampa
"Le mafie reinvestono nell’agricoltura"
Marini, presidente di Coldiretti:
«Condizionano libera inziativa»
Il procuratore Grasso: «E’ come se alla tavola di ciascun cittadino ci sia un convitato di pietra»

19 gennaio
trasmissione "Falò", RSI
Mare deserto
Fine marzo 2011. In Libia è appena iniziato l’intervento militare voluto dall’Onu a sostegno dei ribelli anti-Gheddafi. I migranti fuggono dalla guerra. Un barcone – uno dei tanti – salpa da Tripoli verso Lampedusa. Ma non ci arriverà mai, perché il carburante finisce prima. Nessuno li avvista. Com’è possibile, visto che in quel momento il Mediterraneo pullula di navi e velivoli militari, della Nato ma non solo? Un elicottero militare getta ai profughi bottiglie d’acqua e un po’ di biscotti. Poi se va e non torna a soccorrerli. Perché? Il gommone resta incredibilmente alla deriva per 15 giorni nel Canale di Sicilia, incrociando almeno un paio di grandi imbarcazioni militari e pescherecci. Dei 72 a bordo, moriranno in 63. Falò ha rintracciato tutti i 9 superstiti, tra Italia, Tunisia e Norvegia. Ha ascoltato le loro testimonianze. Ha raccolto documenti. E ha costretto la Nato – che per mesi ha negato ogni coinvolgimento – ad ammettere di aver ricevuto una chiamata d’allarme. Ora sulla tragedia indaga il Consiglio d’Europa.

20 gennaio
Il Sole-24Ore
Il Cipe sblocca 5,5 miliardi di opere. Ecco il dettaglio di tutti gli interventi
Dal Cipe arriva il disco verde a opere per 5,5 miliardi di euro. Ad annunciarlo è Palazzo Chigi in un comunicato in cui si legge che il Cipe ha espresso parere positivo sullo schema di aggiornamento del contratto di
programma Rete Ferroviaria Italiana 2010-11, intervenendo su pregresse riduzioni di risorse e allocando fondi aggiuntivi netti pari a 3,9 miliardi di euro. I finanziamenti sono destinati prioritariamente a Mezzogiorno, infrastrutture, edilizia abitativa e scolastica, risanamento ambientale. Confermato finanziamento del Fondo Sviluppo e Coesione.

20 gennaio
Irin News
Nigeria: Timeline of Boko Haram attacks and related violence
Bombings and shootings by the militant Islamic group Boko Haram – also known as Jama’atu Ahlus Sunnah Lid Da’awati Wal Jihad – have increased sharply in recent months, leaving many worried that wide-scale sectarian violence could break out. Some 80 people have been killed in Boko Haram (BH) attacks in recent weeks, while 500 are reported to have been killed over the past year. Tens of thousands of Nigerians have been forced to flee their homes.

21 gennaio
Il Corriere della Sera
Andrea l’anti-rivoluzionario «Minacciati se lavoriamo»

Un piccolo imprenditore agricolo denuncia le intimidazioni dei movimentisti che hanno paralizzato la Sicilia

21 gennaio
Il Sole-24Ore
E Torino tesse la tela del Polo del Nord
La partita italiana dell’energia ha come epicentro il Palazzo di Città, elegante costruzione del XV secolo nel centro storico di Torino. È nell’ufficio del sindaco Piero Fassino che si stanno tirando le fila del progetto sulla «Multitutility del Nord», l’idea di una grande compagnia energetica tornata in auge dopo l’accordo tra Italia e Francia sul riassetto di Edison. Sul tavolo dell’ex segretario del Pd, azionista di maggioranza (in co-abitazione con Genova) di Iren, ci sono vari dossier proposti da banche d’affari estere.

22 gennaio
Il Manifesto
Un nuovo patto con la Libia "liberata"
Il viaggio di Mario Monti nel paese nordafricano comincia e finisce con un nuovo accordo che mette nero su bianco la volontà di «rafforzare amicizia e collaborazione» tra i due Paesi.
 

Newsletter

Ogni settimana l'informazione indipendente di Altreconomia