Attualità

L’informazione da leggere

Al Corriere, i giornalisti scioperano per due giorni. Se Fiat perde terreno, lo stipendio dell’ad aumenta del 50%. In Francia, gli inquirenti perquisiscono l’abitazione del direttore del Fondo Monetario Internazionale. E poi il bilancio di Cdp, la trasformazione in spa di Bpm, il fallimento delle nuove autostrade, le mani sulla Patagonia cilena (in foto), i saldi pugliesi per chi imbottiglia l’acqua. Mentre un italiano su due, lo scorso anno, non ha mai sfogliato un libro

Corriere della Sera, 18 marzo
Mercoledì e giovedì il giornale non sarà in edicola. Martedì e mercoledì il sito non sarà aggiornato
 
Edilizia e Territorio – Il Sole 24 Ore, 18 marzo
Previste 23 nuove tratte per 39 miliardi, solo 6 in cantiere – Sconti fiscali come salvagente ci pensano i concessionari di almeno 6 progetti
 
Il Sole 24 Ore, 19 marzo
L’amministratore delegato di Fiat e Chrysler, e presidente di Fiat Industrial, ha percepito complessivamente dal gruppo torinese 7,4 milioni di euro contro i circa 5 del 2011, ovvero un aumento di quasi il 50 per cento
 
Il Sole 24 Ore, 19 marzo
Citigroup paga il conto aperto con gli investitori per il suo ruolo nella crisi finanziaria: la grande banca americana ha accettato di versare 730 milioni di dollari per archiviare l’accusa d’aver ingannato il mercato sulla propria salute in una cinquantina di collocamenti di titoli del debito nell’arco di due anni, tra il maggio del 2006 e il novembre del 2008
 
Il Sole 24 Ore, 19 marzo
La prima bozza del decreto legge per accelerare gli investimenti pubblici sostenuti dal cofinanziamento nazionale dei fondi strutturali Ue è già pronta
 
Il Fatto Quotidiano, 19 marzo
Nel mirino degli 007 la società nata per realizzare un’autostrada che attraversi il territorio regionale collegando le province di Varese e Bergamo e partecipata al 68% da Milano Serravalle, controllata da Provincia e Comune meneghino
 
rassegna.it, 19 marzo
In questi anni di crisi è cresciuto il divario Nord-Sud e si sono allargate le distanze tra ricchi e poveri. Una famiglia su quattro ha difficoltà ad affrontare anche le spese essenziali. Settentrione ricco come il nord Europa, il Sud peggio della Grecia
 
Il Sole 24 Ore, 19 marzo
Tra le voci di bilancio spicca l’aumento del 23,4% del valore della produzione, i ricavi sono saliti da 122,3 a 150,9 milioni, escludendo le plusvalenze da calciomercato che alcuni club includono nei ricavi

la Repubblica, 19 marzo
Le accuse sono abuso d’ufficio e favoreggiamento di Gianpi: sott’accusa anche Scelsi. Ora il procuratore rischia il trasferimento d’ufficio. La replica: "Su di me indagini nè celeri nè riservate"
 
Il Sole 24 Ore, 20 marzo
"Il problema non è leggere o no Novella 2000, il problema è leggere solo Novella 2000". Così recitava nel 2001 Stefano Accorsi, nei panni di Andrea, nel film "Santa Maradona". Dal primo rapporto sulla promozione della lettura in Italia, presentato il 18 marzo a Roma, emerge un quadro ancora più allarmante
 
La Stampa, 20 marzo
Il direttore dell’Fmi sospettato di aver favorito Bernard Tapie nel contenzioso con la banca Credit Lyonnais. L’ex patron del Marsiglia ottenne 403 milioni di euro
 
la Repubblica, 20 marzo
Il presidente della Popolare presenta alla comunità finanziaria i risultati della banca, che ha chiuso in rosso per 429,7 milioni, ma anche l’iniezione di mezzi freschi per 500 milioni, finalizzati a ripagare i Tremonti bond, e la trasformazione in società per azioni. A luglio la doppia assemblea. Già rimborsati 1,5 miliardi di Ltro alla Bce
 
la Repubblica, 20 marzo
Cassa Depositi e Prestiti ha mobilitato in un anno risorse per 22 miliardi e raggiunto con un anno d’anticipo gli obiettivi del piano 2011-2013. I profitti spinti dalla crescita del margine di intermediazione e dalla plusvalenza da 485 milioni per la cessione Eni
 
Internazionale, 20 marzo
A Roma ai cittadini di origine rom è negato l’accesso alle case popolari, denuncia il Guardian. Nonostante vivano in campi attrezzati nella periferia della città, lontani dai servizi come scuole e ospedali, l’amministrazione di Roma ha creato un sistema di regole che vietano ai rom, anche se molti di loro sono nati in Italia, di presentare domanda per ottenere una casa popolare
 
Corriere della Sera, 20 marzo
L’iniziativa del comitato "Taranto Futura" si farà. Previsto un numero verde e la comunicazione
 
La Nuova Vicenza, 20 marzo 
Un’autostrada che finisce in mezzo a un bosco: uno degli ultimi atti del governo tecnico è il via libera a 15 km di Valdastico Nord in territorio veneto

Re:Common, 21 marzo
“Quando soffia il vento del cambiamento alcuni costruiscono muri, altri mulini a vento”. Così il vescovo dell’Aisèn Luis Infanti de la Mora si è rivolto alla Commissione di ministri chiamata a  esprimersi sulla fondatezza dei 35 ricorsi presentati contro l’approvazione della valutazione di impatto ambientale del controverso progetto Hidroaysèn, nella Patagonia cilena
 
Eco dalle Città, 22 marzo
Oggi è la giornata mondiale dell’acqua. Legambiente e Altreconomia presentano il dossier “Acqua in bottiglia” per denunciare il business miliardari delle aziende e gli scarsi ritorni delle amministrazioni. Enorme impatto ambientale e alti costi per i consumatori. Su 75.760.955 litri imbottigliati nel 2011, la Regione ha incassato solo 22.750 euro. La proposta prevede di attuare un canone pari a 10 euro al metro cubo imbottigliato al posto dei 130 euro per ettaro
 
Reuters Italia, 22 marzo
La procura di Catanzaro ha aperto un nuovo filone di inchiesta che coinvolge alcune banche inglesi e svizzere per una presunta truffa ai danni di alcuni comuni della provincia per la vendita di prodotti derivati
 
Il Sole 24 Ore, 22 marzo
Il Fondo strategico italiano guidato da Maurizio Tamagnini mette a segno la prima acquisizione nel settore della grande distribuzione. Fsi ha firmato ieri un accordo con Canova 2007 spa, holding dell’imprenditore ultraottantenne Marco Brunelli, già fondatore della Esselunga assieme a Caprotti, per l’ingresso del fondo nel capitale del Gruppo Finiper con una quota iniziale del 20 per cento
 
L’Unità, 24 marzo
Tocca ai paesi cosiddetti civili comportarsi come tali per arginare il potere extraterritoriale delle multinazionali che saccheggiano il pianeta, è anche nel nostro interesse diretto
 
La domenica del Sole, 24 marzo
"È la democrazia diretta, bellezza! E tu non ci puoi fare niente", sembrerebbe la risposta lanciata dai viennesi alla classe politica del loro municipio. Nel referendum popolare concluso da poco, i cittadini hanno infatti bocciato al 72% una possibile candidatura alle Olimpiadi estive del 2028, infischiandosene delle promesse di crescita da capogiro sventolate dal palazzo

Newsletter

Ogni settimana l'informazione indipendente di Altreconomia