Attualità

La settimana in rassegna

Il processo per la morte di Michele Ferrulli, i "difetti mortali" di General Motors, le torture Usa rivelate dal Washington Post, la sentenza del tribunale di Rovigo sulla centrale Enel di Porto Tolle. E poi il Terzo valico e il fallimento annunciato del progetto a Santa Giulia (Milano). La rassegna stampa settimanale di Altreconomia

Il Sole 24 Ore, 31 marzo
Tangenti a favore di una società riconducibile a uno dei figli del colonnello Gheddafi. Questa l’accusa presentata dal Fondo Sovrano libico (Lia) contro la banca francese Société Générale in un esposto alla Corte Suprema del Regno Unito
 
L’Huffington Post, 31 marzo
Il patron di Eataly Oscar Farinetti risponde alla provocazione di Andrea Scanzi nel corso della puntata di Reputescion in onda su La3
 
la Repubblica, 31 marzo
 Il tribunale di Rovigo ha condannato in primo grado a tre anni gli ex amministratori delegati di Enel, Paolo Scaroni e Franco Tatò. E’ la sentenza nel processo per disastro ambientale legato alla centrale Enel di Porto Tolle. Per Scaroni e Tatò la condanna è a tre anni di reclusione con interdizione di cinque anni dai pubblici uffici
 
Corriere della Sera, 31 marzo
Fermi i lavori relativi alla tratta A, alle tangenziali di Como e Varese e alla tratta B1 se entro il 9 aprile non si saranno verificate alcune condizioni finanziarie
 
la Repubblica, 1 aprile 
Il "sistema" fu aggiornato dal primo cittadino quando scoprì che il suo "tesoriere" rispondeva anche ad altri "padroni"
 
la Repubblica, 1 aprile
Il quotidiano pubblica le confidenze di funzionari Usa che hanno preso visione del documento, attualmente classificato. In cui si descrive una rete di luoghi segreti di detenzione, in cui i sospettati di terrorismo sono stati torturati. Anche quando si era certi che non avessero niente da rivelare. "Non fu così che si è scoperto dov’era Bin Laden"
 
Il Sole 24 Ore, 1 aprile
Si ferma la trattativa fra Risanamento e Idea Fimit per la cessione dello sviluppo immobiliare milanese di Santa Giulia, l’ambizioso progetto a firma dell’architetto Norman Foster. In una nota la società guidata da Claudio Calabi spiega che «non si sono avverate, entro il termine del 31 marzo 2014, tutte le condizioni sospensive contrattualmente previste» e che quindi «le parti si ritengono dunque libere da qualsiasi obbligo in relazione alla citata offerta vincolante e all’operazione ivi contemplata»
 
Il Fatto Quotidiano, 1 aprile
Il neo amministratore delegato affronta l’interrogazione del Parlamento a carte scoperte: non sa spiegare perché il difetto ai blocchetti di accensione non fu neutralizzato. Solo quest’anno, il costruttutore s’è deciso a procedere con il richiamo di 2,6 milioni di vetture, principalmente negli Stati Uniti. Eppure fonti di stampa americana sostengono che in GM qualcuno sapeva
 
la Repubblica, 1 aprile
L’esperto incaricato dai giudici ha stabilito che la vittima chiese soccorso per due volte mentre gli agenti lo ammanettavano. Nella relazione discussa in aula c’è anche la conferma delle percosse sulla spalla destra
 
Corriere della Sera, 2 aprile
Il pm ha richiesto il rinvio a giudizio per l’ex direttore generale dell’assessorato regionale alla sanità e per l’ex assessore per presunte irregolarità negli appalti
 
la Repubblica, 4 aprile
Nel mirino un ex amministratore: le somme sarebbero sparite nel corso degli anni. "Non avremmo mai ritenuto potesse verificarsi qualcosa di simile", ha detto in un’assemblea il presidente Walker Meghnag
 
Pagina3, 4 aprile
Los Servicios de Salud de Oaxaca (SSO) lanzaron una “alerta” sobre los efectos nocivos de refrescos y bebidas azucaradas porque han provocado más de cinco mil 900 muertes al año a causa de enfermedades crónicas degenerativas, manifestó la encargada del programa de Salud del Adulto y Adulto Mayor, Rosalinda Ferrusquía Canchola
 
Il Fatto Alimentare, 4 aprile
Cosa c’entra l’alta cucina con le patatine San Carlo ? La domanda nasce spontanea dopo la presentazione  della campagna pubblicitaria, che ha mobilitato lo chef Carlo Cracco per promuovere la patatina Rustica San Carlo prodotta dal gruppo Unichips
 
Il Fatto Quotidiano, 5 aprile
Oltre mille attivisti NoTav hanno marciato in valle Scrivia, provincia di Alessandria, verso il cantiere dell’alta velocità di Radimero. Qui dovrebbe passare il Terzo Valico, che attraverso un percorso di circa 50 km, oltre 30 dei quali in galleria, collegherà il porto di Genova all’alessandrino

Newsletter

Ogni settimana l'informazione indipendente di Altreconomia