Genova, è tempo di commissione. Scriviamo ai parlamentari!


Sono passati cinque anni dai fatti del G8 di Genova
: durante le manifestazioni del 20 luglio 2001 Carlo Giuliani, 23 anni, viene ucciso da un carabiniere. Il giorno dopo un corteo di 300 mila persone è caricato in più punti dalla polizia. La sera stessa, le forze dell’ordine irrompono nella scuola Diaz massacrando e arrestando tutti i 93 occupanti.

Nel programma elettorale dell’Unione c’è scritto, nero su bianco, l’impegno di istituire una commissione parlamentare d’inchiesta per fare luce su quanto è accaduto e attribuire le giuste responsabilità.

(cliccate qui per leggere l’articolo pubblicato sul numero 74 di Altreconomia)

Vi chiediamo di scrivere ai presidenti dei gruppi parlamentari della maggioranza per chiedere loro di rispettare la promessa che hanno fatto in campagna elettorale.

Di seguito, la lettera che abbiamo preparato. Firmatela e inviatela agli indirizzi in calce.

Se qualche parlamentare dovesse rispondervi, vi preghiamo di inoltrarci il messaggio.

 

——————————————————————————————————-

Gentile onorevole, l’Unione si è impegnata con gli elettori ad istituire, in caso di vittoria, una commissione parlamentare d’inchiesta sui fatti avvenuti a  Genova durante il G8 del 2001.

E’ un impegno importante, perché a Genova, come ampiamente dimostrato, furono sospese le garanzie costituzionali: le vite di migliaia di persone sono ancora segnate dallo choc subito in quei giorni.

Le ferite morali sono ancora tutte aperte. La passata maggioranza si è ostinatamente rifiutata di accertare tutte le responsbailità operative e politiche di quanto avvenuto, così abbiamo perso cinque anni. Ora è arrivato il momento di agire senza alcun indugio.

Le incertezze che ancora sembrano esistere all’interno della nuova maggioranza paiono del tutto incomprensibili. I fatti di Genova hanno causato una pericolosa frattura fra la cittadinanza e le forze dell’ordine.

E’ necessario che il parlamento costituisca al più presto la commissione d’inchiesta, che avrà anche il compito, attraverso un’indagine limpida e approfondita, di restituire alle forze di sicurezza la credibilità perduta nelle strade, nelle scuole, nelle caserme di Genova.

Per questo le chiediamo di fare tutto quanto è in suo potere per accelerare l’iter parlamentare del progetto di legge riguardante la commissione d’inchiesta.

Abbiamo atteso cinque anni, ci pare abbastanza.

 Data e firma con nome e cognome

Gli indirizzi dei Presidenti dei gruppi parlamentari della maggioranza:

Alla Camera dei deputati:

– Partito dei Comunisti italiani SGOBIO_C@CAMERA.IT

– Italia dei Valori DONADI_M@camera.it

– L’Ulivo FRANCESCHINI_D@CAMERA.IT

– Rosa nel pugno VILLETTI_R@camera.it

– Popolari – Udeur FABRIS_M@camera.it

– Partito della Rifondazione comunista MIGLIORE_G@camera.it

– Verdi BONELLI_A@camera.it

– Gruppo Misto BRUGGER_S@camera.it

Al Senato:

– Insieme con L’Unione, Verdi e Comunisti italiani palermi_m@posta.senato.it

– L’Ulivo finocchiaro_a@posta.senato.it

– Partito della Rifondazione comunista russospena_g@posta.senato.it

– Gruppo Misto formisano_a@posta.senato.it, aniformisano@tiscali.it

Newsletter

Ogni settimana l'informazione indipendente di Altreconomia