Feb 2019
LunMarMerGioVenSabDom
28 29 30 31 1 2 3
4 5 6 7 8 9 10
11 12 13 14 15 16 17
18 19 20 21 22 23 24
25 26 27 28 1 2 3
Torna agli eventi

Tintura naturale a Sirmione

Manuela Ranzoni, creativa ed esperta di lavori a maglia, ideatrice del brand “Kroche TI AMO Atelier”, ospita Paola Della Pergola, artista e artigiana del tessile, creatrice della linea “Atelier Verde” che produce capi di abbigliamento e filati in tintura naturale, autrice del libro “Colori secondo Natura. Manuale di Tintura Naturale”.

Domenica 24 febbraio, dalle ore 15 alle ore 17, a Sirmione, presso l’Hotel Serenella, in via San Pietro 1

Durante l’incontro Manuela e Paola discorreranno di lavori a maglia (uncinetto e ferri), filati, tintura naturale e molto altro.

Nel libro “Colori Secondo Natura” Paola Della Pergola illustra in modo semplice e pratico come tingere con le piante filati e tessuti naturali, come lana, seta, cotone, lino, canapa. I colori naturali, spesso, sono a portata di mano: nei prati, sugli alberi, a volte nella nostra dispensa. Il libro presenta 50 schede di piante e materiali tintori, ciascuna delle quali contiene istruzioni per “estrarre” il colore e tingere il filato o la stoffa. Inoltre, Paola Della Pergola ha appena lanciato il progetto di crowdfunding “Coltivare il Colore” per realizzare un orto tintorio in Val d’Intelvi, sul Lago di Como.

L’autrice racconta: “Non esistono al mondo due colori naturali che non stiano bene insieme, come i fiori di campo in un prato”. Il suo metodo è basato sull’esperienza. La tintura naturale non è una scienza esatta: è difficile ottenere due colori perfettamente uguali, perché cambiano secondo la pianta, la concentrazione del pigmento, il tipo di mordenzatura, il tempo passato a bagno, gli strumenti utilizzati.

Il manuale “Colori secondo Natura” spiega come ottenere un vero e proprio arcobaleno dalle piante selvatiche (o dal proprio orto tintorio) e imparare a tingere filati e tessuti – lana, seta, cotone, lino, canapa. I colori naturali per tingere sono a portata di mano: nei prati, sugli alberi, a volte nella nostra dispensa. La parte centrale del libro è rappresentata dalle 50 schede di piante e materiali tintori, ciascuna delle quali contiene istruzioni per “estrarre” il colore e tingere il filato o la stoffa. Il metodo prevede la raccolta della pianta nel rispetto dei ritmi naturali e delle specie a rischio; si prepara il filo o il tessuto ad accogliere il colore, poi si immerge nel bagno colore. È sufficiente un pentolone sul fuoco. La tinta finale che si ottiene una volta che il tessuto è asciutto è ricca di sfumature e ogni volta una sorpresa.

domenica 24 Febbraio 2019 ore 15:00 - 17:00

Newsletter

Iscriviti e ricevi la newsletter settimanale di Altreconomia