Torna agli eventi

“Non chiamatemi eroe” a Roma

Storie di ribellione, resistenza e coraggio: Lorena Cotza, co-autrice del libro “Non chiamatemi eroe”, parteciperà all’incontro con i difensori dei diritti umani Paty Gualinga e Damian Gallardo.

Paty Gualinga e Damian Gallardo provengono da due contesti diversi, ma condividono la medesima fermezza nel difendere i diritti umani, nonostante le minacce e le persecuzioni subite. A partire dalle loro storie e in occasione della pubblicazione del libro Non chiamatemi eroe, edito da Altreconomia, si discuterà del significato e della scelta imprescindibile della difesa dei diritti umani ai tempi d’oggi.

Introduce

  • Franco Ippolito, presidente della Fondazione Lelio e Lisli Basso

Ne discutono

  • Lorena Cotza, giornalista e co-autrice del libro “Non chiamatemi eroe”
  • Paty Gualinga, leader indigena dell’Ecuador
  • Damian Gallardo, insegnante e attivista messicano
  • Francesco Martone, portavoce della Rete In difesa di

Paty Gualinga è una leader Sarayaku, popolo indigeno dell’Amazzonia in Ecuador, che si oppone all’estrazione petrolifera nei territori dove vive la sua comunità.

Damian Gallardo è un insegnante e attivista messicano impegnato nella difesa dei diritti dei popoli indigeni e del diritto all’istruzione nello Stato di Oaxaca.

Roma, Sala conferenze Fondazione Basso

giovedì 20 giugno 2019 17:30

Newsletter

Iscriviti e ricevi la newsletter settimanale di Altreconomia