Torna agli eventi

Presentazione di “Respinti” di Duccio Facchini e Luca Rondi a Biella

I migranti forzati nel mondo sono oltre 100 milioni: sono in fuga da povertà, guerre, violenze, in cerca d’una vita migliore. L’Europa “democratica”, Italia compresa, ha però chiuso occhi e frontiere, delegando ai Paesi terzi il “lavoro sporco”, rinnegando i diritti umani, disseminando le rotte di ostacoli.

Che cos’ha in comune Madina, bambina afghana, con il giovane curdo Abdul o con Awira, donna siriana? Sono tutti “respinti”, persone che la ricca Europa ha relegato ai margini dei propri confini e della storia.

“Respinti – Le “sporche frontiere” d’Europa, dai Balcani al Mediterraneo” non si limita a spiegare il significato di parole cupe, come “respingimenti”, “riammissioni”, “confinamenti”, ma ricostruisce con pazienza – dati alla mano e storie nel cuore – i tasselli della “strategia” che i Paesi Ue, Italia in primis, hanno adottato, nel silenzio dei media, per difendere le “sporche frontiere” di mare e di terra.

Giovedì 26 maggio alle 18.30 si terrà una presentazione di “Respinti – Le “sporche frontiere” d’Europa, dai Balcani al Mediterraneo”, di Duccio Facchini e Luca Rondi.

Presso Città Studi Biella, Via Pella 2, Biella. 

Dialogheranno con gli autori Marina Deandrea – Ass. VocidiDONNE e Valentina Grivelli – Coop. Tantintenti

L’evento è promosso dalla Cooperativa Tantintenti – Progetto SAI Biella in collaborazione con CTV Centro Territoriale per il Volontariato, Tavolo Carcere e Tavolo Migranti.

Informazioni anche sulla pagina dell’evento Facebook dedicata.

giovedì 26 Maggio 2022 ore 18:30 - 20:00

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Altreconomia per non perderti le nostre inchieste, le novità editoriali e gli eventi.