Torna agli eventi

Colloqui di Dobbiaco – “Cosa sanno gli animali?”

Come ogni anno, si rinnova l’appuntamento con i Colloqui di Dobbiaco da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobre 2022: titolo dell’appuntamento del 2022 è “Cosa sanno gli animali?”

 

Cosa sanno gli animali? Tra caccia, consumo di carne e convivenza pacifica, ai Colloqui di Dobbiaco 2022 il rapporto tra etica animale e sostenibilità

Gli animali provano sentimenti? Hanno memoria e diritti? Sentono suoni, vedono colori che vanno oltre la nostra percezione sensoriale? Cosa sanno gli animali? è il titolo-tema della 33^ edizione dei Colloqui di Dobbiaco, laboratorio d’idee per una svolta ecologica che tornerà da venerdì 30 settembre a domenica 2 ottobre nel centro altoatesino.

Tra gli ospiti Giulia Innocenzi, attivista, giornalista televisiva e autrice, Martin Lintner, docente di teologia morale e spirituale allo Studio teologico accademico di Bressanone, Tanja Busse, autrice e giornalista, Fabian Scheidler, scrittore e drammaturgo tedesco, Ludwig Huber, zoologo e biologo cognitivo comparato, Günther Rabensteiner, presidente dell’Associazione Cacciatori dell’Alto Adige, e Daniel Felderer, blogger vegano

Un importante cambio di prospettiva, quindi, per la manifestazione che negli anni ha posto l’attenzione su energia solare e mobilità elettrica, agroecologia e nutrizione, digitalizzazione e istruzione, ma raramente ha dedicato un focus agli animali. A Dobbiaco quest’anno si parlerà del ruolo dell’etica animale nel dibattito sulla sostenibilità, indagando le violente contraddizioni nel rapporto che intercorre fra uomini e animali: da un lato coccoliamo i nostri animali domestici, dall’altro mettiamo le bistecche sulla griglia per cena; da un lato guardiamo fantastici film sulla natura, dall’altro sappiamo che la maggior parte degli animali da fattoria conduce una vita miserabile fino a quando non finisce nei nostri piatti.

venerdì 30 Settembre 2022 - domenica 2 Ottobre 2022 ore 9:00 - 18:30

Newsletter

Iscriviti alla newsletter di Altreconomia per non perderti le nostre inchieste, le novità editoriali e gli eventi.