Ambiente / Opinioni

Trump dice di voler uscire dall’Accordo di Parigi, ma è un boomerang

Le parole del presidente non avranno effetti concreti. Se non quello di danneggiare l’economia statunitense. Dalla rubrica "Il clima è (già) cambiato" di Stefano Caserini
Tratto da Altreconomia 195 — Luglio/Agosto 2017
©United Nations
©United Nations
L’annuncio di Donald Trump di voler avviare le procedure per il ritiro degli Stati Uniti dall’Accordo di Parigi ha generato un “effetto boomerang” che era stato solo parzialmente previsto. Le critiche sono state sostanzialmente unanimi, da parte di quasi tutti gli altri leader mondiali, con solo alcune eccezioni. Le risposte di una settantina di sindaci, sia repubblicani sia democratici, di grandi città statunitensi (New York, Chicago, Seattle, Boston, Los Angeles, San Francisco, Miami, Houston) sono state immediate e decise, e...

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Newsletter

Iscriviti e ricevi la newsletter settimanale di Altreconomia