Economia / Attualità

Un concerto da non perdere

Inchiesta sul secondary ticketing, il mercato dei biglietti rivenduti online: il "bagarinaggio" in rete vale 8 miliardi di dollari. Un settore poco regolato ma destinato a crescere anche in Italia
Tratto da Altreconomia 191 — Marzo 2017
Milano, Stadio San Siro. Tiziano Ferro durante il concerto dell'estate 2015 - Francesco Castaldo/Pacific Press/LightRocket via Getty Images
Milano, Stadio San Siro. Tiziano Ferro durante il concerto dell'estate 2015 - Francesco Castaldo/Pacific Press/LightRocket via Getty Images
La novella della sharing economy, vista con gli occhi del concerto "sold out" di una star del pop o del rock, si chiama secondary ticketing. Ha come protagonista una piattaforma web, costruita per mettere in relazione venditore ed acquirente senza che in alcun momento essi vengano in contatto. "Siamo intermediari: noi mettiamo a disposizione la tecnologia. Chiunque abbia un biglietto, e voglia venderlo, per un concerto o una partita di calcio, può registarsi sul nostro sito e farlo, usando dei...

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Newsletter

Iscriviti e ricevi la newsletter settimanale di Altreconomia