Risarcimenti per Bhopal

La Corte suprema dell’India ha approvato un piano per la distribuzione di 15,67 miliardi di rupie (oltre 269 milioni di euro) alle vittime del disastro di Bhopal del 3 dicembre 1984, quando una nube tossica si diffuse da un impianto per la produzione di pesticidi della multinazionale ‘Union Carbide’, investendo l’area circostante. Dopo aver ascoltato sopravvissuti e familiari delle vittime, il supremo tribunale ha disposto che la prima rata dei pagamenti sia versata a partire dal prossimo 15 novembre ai 572.173 cittadini per i quali la giustizia ha previsto il risarcimento.

Newsletter

Ogni settimana l'informazione indipendente di Altreconomia