Ambiente / Reportage

Partire da un rifugio sui Monti Sibillini

Gestito dall’associazione Monte Vector, “Mezzi Litri” non è solo un luogo di accoglienza. Promuove un’altra idea di montagna e progetti di inclusione

Tratto da Altreconomia 230 — Ottobre 2020
Stefano Cappelli e una delle tende nell’area campeggio del rifugio Mezzi Litri. Nel territorio di Arquata del Tronto (AP), è una delle poche strutture aperte nella zona dopo il terremoto del 2016 © Luca Martinelli
Gestito dall’associazione Monte Vector, “Mezzi Litri” non è solo un luogo di accoglienza. Promuove un’altra idea di montagna e progetti di inclusione To access this post, you must purchase Annuale con Mosaico di Pace, Annuale con Azione non violenta, Annuale con Gaia, Annuale con Nigrizia, Annuale "Amico" di Altreconomia, Annuale estero carta + digitale, Biennale carta + digitale, Trimestrale carta + digitale, Annuale digitale, Annuale carta + digitale, Annuale "sospeso" or 230 - La faccia della Terra. ...

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Newsletter

Ogni settimana l'informazione indipendente di Altreconomia