Racconto da Bihać, al fianco delle persone bloccate lungo la rotta balcanica

A Bihać, in Bosnia ed Erzegovina, centinaia di persone in transito lungo la rotta balcanica continuano a vivere bloccate in condizioni degradanti, tra squat e discariche. C’è chi resiste e non si rassegna alle minacce e al linguaggio dell’odio. L’azione dei volontari nel racconto di Diego Saccora