Economia / Attualità

“Mobile money”: così i pagamenti con i cellulari si diffondono in Africa

Kenya, Tanzania, Zimbabwe, Ghana, Uganda, Gabon e Namibia: oltre il 40% della popolazione adulta di questi Paesi possiede un conto associato al proprio telefono. Il fenomeno cresce, con qualche esitazione, anche nei mercati del Mozambico
Tratto da Altreconomia 200 — Gennaio 2018
Un operatore di Vodacom -compagnia sudafricana del gruppo Vodafone- nel mercato di Xipamine a Maputo, capitale de Mozambico
Un operatore di Vodacom -compagnia sudafricana del gruppo Vodafone- nel mercato di Xipamine a Maputo, capitale de Mozambico
Anche nel caotico mercato di Xipamanine, a Maputo, capitale del Mozambico, apprezzano il mobile money. Si tratta del servizio di pagamento e trasferimento di denaro attraverso la rete cellulare. Da una decina di anni si sta diffondendo in Africa con effetti positivi a livello economico-sociale. A Xipamanine centinaia di persone sono indaffarate nelle attività di compravendita in un labirinto di bancarelle e piccoli negozi. Seduta su uno sgabello, Shanaya, 44 anni, vende tabacco proveniente dallo Zimbabwe. “Fino a qualche anno...

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Newsletter

Iscriviti e ricevi la newsletter settimanale di Altreconomia