Interni / Opinioni

L’antimafia del giorno prima

Il Testo unico per la promozione della legalità dell’Emilia-Romagna, approvato a novembre 2016, introduce strumenti per monitorare il rischio e anticipare le “infiltrazioni”
Tratto da Altreconomia 190 — Febbraio 2017
La sede dell'assemblea legislativa dell'Emilia-Romagna
La sede dell'assemblea legislativa dell'Emilia-Romagna
“Ci vogliono leggi speciali per combattere le mafie e la corruzione”. Quante volte abbiamo sentito questa frase, ascoltando un telegiornale, una trasmissione radiofonica o, più di recente, sui social network. È una sorta di mantra che si sente ripetere dopo un evento tragico, la scoperta di uno scandalo di rilevanti proporzioni o l’assoluzione di qualcuno che per il popolo sarebbe stato da rinchiudere in una cella. Ma l’Italia ha già buone leggi per vincere le cosche, il sistema della corruzione...

Per accedere a questo contenuto abbonati o acquista la rivista in digitale


Hai già acquistato la rivista o sei abbonato? Accedi per usufruire dei contenuti.

Newsletter

Iscriviti e ricevi la newsletter settimanale di Altreconomia