Attualità

La rassegna stampa di Altreconomia

L’Ilva di Taranto e la sua "messa a norma", la strage dei minatori in Sudafrica ed il ruolo della Banca Mondiale, l’inchiesta sul calcio-scommesse e l’esplosione delle tariffe, il sovraffollamento nelle carceri italiane e l’ultimo editoriale di Guido Rossi sul Sole24Ore. Le notizie della scorsa settimana

20 agosto
Tariffe: Cgia, aumenti boom ultimi 10 anni
Negli ultimi 10 anni le tariffe pubbliche hanno subito degli aumenti vertiginosi. A fronte di un incremento del costo della vita pari al 24%, le bollette dell’acqua sono cresciute del 69,8%, quelle del gas del 56,7%, quelle della raccolta rifiuti del 54,5%, i biglietti ferroviari del 49,8%, i pedaggi autostradali del 47,5%, l’energia elettrica del 38,2% e i servizi postali del 28,7%. Solo la telefonia ha subito un decremento del prezzo: -7,7%. Il dato emerge dall’analisi fatta dalla Cgia di Mestre che ha preso in esame l’andamento dei prezzi delle tariffe pubbliche nel periodo 2002/2012.

 

20 agosto
Strage di minatori in Sudafrica. Cosa fa la Banca Mondiale?
Sono anni che pezzi di società civile locale e internazionale denunciano i problemi legati allo sviluppo del settore estrattivo del Paese, evidenziando come un ruolo tutt’altro che secondario lo abbia sempre giocato la Banca mondiale.

 

21 agosto
#salvaiciclisti – Chi ha paura del futuro?
La mobilità a propulsione umana, a piedi, a pedali, a remi o altro mette nei musei i propri traguardi storici, ma resta attuale, efficiente e persino più veloce di qualsiasi soluzione motorizzata. L’hanno capito decenni fa i paesi civili del Nord Europa e ora, volenti o nolenti, toccherà anche a noi barbari di civilizzarci. Chi ha paura del futuro?

 

21 agosto
Ilva: cosa chiederemo tecnicamente nell’AIA
Vogliono fare tutto entro il 30 settembre 2012 e abbiamo paura che si verifichi un colpo di mano dei “tecnici” che già in passato hanno dato prova di grande malleabilità, tanto che la Magistratura ha smontato pezzo per pezzo un’Aia assolutamente insufficiente a garantire una produzione che non pregiudichi la salute. La riscrittura in gran fretta dell’AIA dell’Ilva rischia di diventare il nuovo passaporto per continuare ad inquinare. Vi è un equivoco di fondo quando si dice "mettere a norma" gli impianti dell’Ilva. Che cosa significa infatti "mettere a norma"?

 

21 agosto
Glencore food chief says US drought is ‘good for business’
Chris Mahoney, Glencore director of agricultural products said US drought gave the firm a chance to profit from soaring prices.

 

21 agosto
Stop al cemento, coro di sì alla proposta di Zaia 
Costruttori d’accordo con il governatore. Federalberghi: "Discutiamone". I comitati anti-Pedemontana: "Non farà quel che dice".

 

22 agosto
Why are so many forests on fire?
Wildfires have been reported in Spain, Sri Lanka, Greece and Bosnia this summer – is the extreme weather to blame?

 

23 agosto
Stati Uniti, l’industria dello spreco: nell’immondizia il 40% del cibo
Il rapporto del Natural Resources Defense Council: una famiglia di quattro persone getta in media una spesa di 1.800 euro l’anno.

 

23 agosto
La verità di Bentivoglio. Se parlavo rischiavo la vita
Il giocatore del Chievo, che ha patteggiato 13 mesi di squalifica, racconta la sua storia: "A Bari vivevamo in un clima di terrore. Io amo il calcio, ma tengo di più alla mia vita: non era possibile denunciare. E non ho commesso alcun illecito". Poi aggiunge: "Il calcio italiano è il regno dell’ipocrisia, quando potrò tornare a giocare andrò all’estero".

 

24 agosto
We Were There: Pussy Riot Verdict
The Role the Judge Believes Feminism Played.

 

25 agosto
Carceri, superata la soglia. 66.000 detenuti, per 45.572 letti
La lettera del sindacato della Polizia Penitenziaria (Osapp 1) ai gruppi parlamentari di Camera e Senato. Un aumento delle persone detenute di 350 unità in soli tre giorni. La cronica carenza del personele di sorveglianza e la domanda provocatoria degli agenti: "con i tagli di spesa dell’80% le carceri finiranno per essere autogestite dai detenuti".

 

26 agosto
Il deficit di democrazia fa danni come il debito
"Il mercato oggi più che mai condiziona i governi ed è lo strumento dell’unico vero potere, che fa sì che il sistema democratico assomigli sempre più ad un governo dei ricchi". E ancora. "Diventa urgentissima per la classe politica e le istituzioni una seria ridiscussione dei principi basilari della democrazia, dei rapporti tra i poteri dello Stato, dell’influenza diretta e indiretta delle lobby economiche. Altrimenti dovunque le prossime elezioni saranno inutili". L’editoriale di Guido Rossi sul Sole24Ore.

 

26 agosto
Transazioni illegali e Iran, controllata di Unicredit sotto lente Usa
L’inchiesta è l’ultima avviata negli Usa su istituti di credito europei e giapponesi sospettati di aver condotto transazioni illegali in dollari con l’Iran e altri paesi.

Newsletter

Ogni settimana l'informazione indipendente di Altreconomia