Cultura e scienza / Varie

La pagina dei librai (da Altreconomia 186)

Tre recensioni a cura di Alberta e Angela Longo, che proseguono a Ravenna (in via Diaz, 39) l’avventura dei nonni, che hanno avviato questa storica libreria nel 1959. Punto di riferimento internazionale per libri sul mosaico e cultura locale

Tratto da Altreconomia 186 — Ottobre 2016
La libreria Dante di Ravenna

Biografie 
L’importanza della levatrice
Docks di Londra, anni 50: pensi di sapere cosa siano. Poi leggi questo libro e pagina dopo pagina cammini in quelle vie sporche e povere come non potevi immaginare, scopri un mondo così vicino, così lontano, dove sono le levatrici a fare nascere i figli, a seguire le gravidanze, a vivere a stretto contatto con le poverissime e numerosissime famiglie.
E questo mondo così difficile, pieno di voci, odori, nebbie, nascite e morti non può non affascinarti, tramite le parole di Jennifer Worth ai tempi giovane levatrice. Jennifer racconta la sua esperienza presso un convento che con le levatrici forniva assistenza medica nelle aree più popolate e povere di Londra.
Le sue parole così “visive” nel descrivere le vite da lei incontrate mi hanno conquistato; la Vita, crudele, da lei descritta diventa pulsante, divertente, spesso comica. È stata una fortuna incontrare questo libro, vorrei passarla a voi.

Chiamate la levatrice, Jennifer Worth, Sellerio (15,00)


Ecologia/evoluzione
Uomo-natura: un legame reciproco
Un saggio che si divora come un romanzo d’avventura. Partendo da quattro frutti e piante esemplari scopriamo come, anche con il mondo vegetale, l’uomo abbia sviluppato forti legami simbiotici, in cui entrambe le parti si sono addomesticate a vicenda. L’uomo ha trovato in alcune piante risposta alle proprie passioni, ai proprio desideri, alla voglia di dolcezza, di bellezza, di ebbrezza e di controllo, e Pollan, l’autore, ci dice anche che alcune piante si sono fatte trovare più di altre.
Ci racconta così l’affascinante storia di attrazione, manipolazione e addomesticamento vicendevole tra l’uomo, la mela, il tulipano, la cannabis e la patata.
Pollan ci svela la profondità storica del nostro quotidiano e scontato rapporto con queste piante e questa nuova prospettiva dovrebbe aiutarci a riconsiderare il nostro legame con la natura.

La botanica del desiderio, Michael Pollan, Il saggiatore (14,00)


Per bambini, per tutti
Lezioni di vita da un pesciolino
Per me che faccio parte della categoria “poi tutto è relativo” questo libro per bambini dai tre ai cento anni è una sorta di Bibbia da sfogliare nei momenti bui, che poi un attimo prima erano felici. Ci dovrebbe essere una legge che ti obbliga a leggere almeno un libro per bambini alla settimana: fanno bene alla salute e allungano  il sorriso. Ecco, se io fossi il capo dei capi di questa dittatura librifera vi farei leggere e regalare questo dolcissimo libro. Un pesciolino giù di morale incontra nella sua passeggiata acquatica solo “soci” tristi e abbacchiati come lui: insomma, un vero e proprio mare di tristezza? O forse è solo lui a essere sottosopra e girandosi al contrario scoprirà che le espressioni sui musi che ha incontrato sono ben diverse!?

Un mare di tristezza, A. Ludica, C. Vignocchi e S. Borando, Minibombo (12,00)

© riproduzione riservata

Newsletter

Iscriviti e ricevi la newsletter settimanale di Altreconomia