Diritti

Clima da anni Trenta per i rom

L’altro ieri a Madrid e Bucarest, davanti alle ambasciate italiane, ci sono state piccole ma significative manifestazioni di protesta, organizzate da gruppi rom e associazioni antirazziste. Contestavano i provvedimenti del nostro governo in materia di immigrazione e il clima persecutorio…

L’altro ieri a Madrid e Bucarest, davanti alle ambasciate italiane, ci sono state piccole ma significative manifestazioni di protesta, organizzate da gruppi rom e associazioni antirazziste. Contestavano i provvedimenti del nostro governo in materia di immigrazione e il clima persecutorio che circonda le minoranze rom e sinti in Italia, con episodi gravissimi come l’assalto al campo di Ponticelli e la manifestazione leghista a Mestre.
Ieri la protesta si è estesa a Bruxelles. Fra i partecipanti c’era un attivista rom, David Mark, arrivato a apposta dalla Romania. le agenzie di stampa hanno riferito una sua valutazione, che merita d’essere riportata: “Leggi specifiche contro i ‘nomadi’ non si vedevano in Europa dagli anni ’30 e ricordano il Medioevo, ma l’ultimo decreto del governo italiano che dichiara uno stato d’emergenza nei campi rom e concede poteri straordinari ai prefetti per fare fronte ai ‘pericoli per i residenti’ è un doloroso ricordo di quei tempi“. 

Newsletter

Ogni settimana l'informazione indipendente di Altreconomia